GRUPPO ITALIANO CIVETTE

Associazione per la tutela e la salvaguardia dei rapaci notturni in Italia

LA GIORNATA MONDIALE

DEL GUFO  4 AGOSTO 2020 

Il Gruppo Italiano Civette, unica Associazione italiana che si occupa di tutela e salvaguardia dei rapaci notturni nel nostro Paese, è lieta di annunciare, che è ormai prossima la data del

 

 4 Agosto 2020 nella quale si celebra 

 

LA GIORNATA MONDIALE DEL GUFO. 

 

Il Gruppo Italiano Civette, che organizza in Italia la Notte Europea della Civetta da oltre 15 anni con un evento biennale primaverile, si fa portatore in termini di comunicazione di questo momento celebrativo internazionale dedicato a questo gruppo di animali adorati. 

 

In questo scenario il Gruppo Italiano Civette organizza una serie di eventi nel mese di agosto nel tentativo di divulgare in modo totalitario l’importanza del Gufo e dei rapaci notturni a livello planetario. Trattandosi di predatori, esistono all’apice di diverse catene alimentari, nei più disparati ambienti: dalle foreste equatoriali ai deserti asiatici e africani, dalle zone di taiga e tundra fino agli ambienti degradati urbani. 

In questo orientamento la loro presenza in un territorio è sovente considerata, a livello scientifico, un valido bioindicatore ambientale, avvallando la loro importanza in termini conservazionistici.

 

 

 

 

Notizie di Gufi dal mondo  

 

Quando si parla di animali sovente si enumerano le specie a rischio di estinzione o di minacce dirette alla loro diffusione e, naturalmente, anche per gli Strigiformi la situazione, almeno per quanto concerne alcune specie, è preoccupante.

Nel mondo vivono 268 specie diverse di rapaci notturni e di queste solo 14 in Europa, di cui 10 in Italia.

Più esattamente in Italia vivono: Barbagianni, Assiolo, Civetta, Gufo reale, Gufo comune, Gufo di palude, Allocco, Allocco degli Urali, Civetta nana e Civetta capogrosso. 

Qualche record: il rapace notturno più piccolo è l’Elfo che popola i deserti degli Stati Uniti nidificando nei grandi cactus (saguari), mentre il più grande è il Gufo reale Bubo bubo la cui femmina è più grande dei maschi e può superare i 4,5 kg.  

 

 

 

Le specie rare e a rischio estinzione 

 

Partiamo con l’affermare che sono pochissime le specie che vedono emergere dagli studi e dai monitoraggi scientifici un trend positivo e alcune di esse sono forse destinate ad estinguersi, nonostante abbiano ancora una popolazione di qualche migliaio di individui, mentre per altre la sopravvivenza è davvero appesa a un filo.

 

Il più emblematico è il Gufo delle nevi, Bubo scandiacus, la stessa specie emblematica e amata da Harry Potter (all’epoca si chiamava Civetta delle nevi ma il suo nome scientifico è cambiato da Nyctea scandiaca in Bubo scandiacus e quindi anche il nome da civetta in gufo) è in fortissimo declino.

 

Un grave errore di valutazione alcuni anni fa aveva portato ad una stima della specie in circa 200 mila esemplari in tutto il mondo, al contrario da 4 anni un team di esperti ha rivisto la stima demografica per tutto il Pianeta in soli 28 mila individui. Considerando che l’areale del Gufo delle nevi è fortemente minacciato si teme concretamente che possa sparire dalla Terra alla pari dell’Orso bianco, del Girfalco e di altre specie artiche. Il suo destino purtroppo pare drammaticamente equiparabile a quello delle bianche distese ghiacciate.

 

Nel mondo vi sono anche alcune specie legate agli ambiti forestali che sembrano davvero in grande difficoltà, come il Barbagianni baio del Congo Phodilus prigoginei, l’Assiolo delle Seychelles Otus insularis, il Gufi pescatore di Blakiston Ketupa blakistoni la cui sottospecie giapponese è confinata nella sola isola di Hokkaido ed è super protetta da molti esperti giapponesi. La Civetta di Blewitti Heteroglaux blewitti che si riteneva estinta ed invece è stata ritrovata dopo oltre un secolo dall’annuncio dell’estinzione, ma resta in grave pericolo in virtù di pochi centinaia di individui presenti nelle foreste indiane dove vivono le tigri. In Italia la specie che soffre maggiormente di una forte contrazione demografica è il Barbagianni Tyto alba elegantissimo predatore alato, soprannominato la Dama bianca ed oggi presente con poche coppie nidificanti nel Nord Italia e popolazioni sofferenti nel Centro e Sud della Penisola.

 

Le minacce principali per i rapaci notturni 

 

Sul nostro Pianeta, in base ai continenti e alle specie, si possono riscontrare diversi e drammatici problemi di sopravvivenza per alcune specie e per altre che, seppur non ancora in pericolo, sono fortemente in declino. 

Queste le principali cause di contrazione delle popolazioni:

- deforestazione e incendi nelle foreste equatoriali e nella taiga; 

- cambiamenti climatici che incidono direttamente sugli ecosistemi;

  • traffico illegale di gufi e bracconaggio; 

  • Pesticidi e rodenticidi (veleni per topi)

- cattiva considerazione di questi animali in alcune culture africane, asiatiche e sudamericane che portano a uccisioni e persecuzioni dirette. 

 

Poiché tutte queste cause a volte intrecciandosi possono determinare problematiche enormi alla sopravvivenza di una specie, questa Giornata Mondiale del Gufo si prefigge lo scopo di far conoscere questi animali, la loro importanza negli ecosistemi e la necessità di salvaguardarli poiché tutelando loro si salvano anche le loro catene alimentari e l’integrità degli ecosistemi. 

A questo proposito il gruppo Italiano Civette che dal 2003 è l’unica Associazione italiana che si occupa di salvaguardia di gufi e civette nel nostro Paese, collaborando anche con molte associazioni ed enti internazionali con ricerche e progetti popolari di Citizen science come la notte europea della Civetta che tornerà a marzo 2021, si fa portatore della Giornata Mondiale del Gufo in Italia.

 

Cosa propone il Gruppo Italiano Civette 

per celebrare La Giornata Mondiale del Gufo? 

 

 

Domenica 2 agosto, una rassegna live di interviste con esperti del settore da non perdere dal titolo GUFO DAY 

 

GUFO DAY Un programma di video in diretta, interviste con esperti su tematiche legate all’etica, alla conservazione e alla salvaguardia dei rapaci notturni che saranno svolte in diretta live simultanea su GUFOTUBE, l’unico canale YouTube al mondo sui gufi, e sulla Pagina Facebook Ufficiale del Festival dei Gufi ® 

 

Ecco il programma questo evento on line: 

 

 

 

DOMENICA 2 agosto 2020 

 

Ore 10.00 Apertura del GUFO DAY con presentazione dell’evento internazionale a cura di Marco Mastrorilli, Presidente del Gruppo Italiano Civette, ornitologo e scrittore e premiato nel 2015 in America come miglior esperto mondiale di gufi. 

 

Ore 10.15 SOS Il Gufo delle nevi. Presentazione di video, notizie e informazioni sul declino del Gufo delle nevi, intervengono Marco Mastrorilli (scrittore - ornitologo) e Alice Cipriani (biologa), autori del libro Sos Gufo delle nevi. 

 

Ore 11.15 La persecuzione e il traffico illegale dei rapaci notturni in Africa 

Marco Mastrorilli intervista la scrittrice Raffaella Maniero, entrambi sono autori del libro Il volo rapito, le scomode verità sul traffico illegale di e di altri animali. 

 

Ore 12.00 Il recupero dei rapaci nei centri di recupero italiani.  Cosa fare se si trova un rapace in difficoltà? 

Marco Mastrorilli intervista la dott.ssa. veterinaria Francesca Di Bartolomeo, responsabile del Centro Recupero Rapaci di Pescara.

 

Ore 14.00 Le civette: come fotografarle senza disturbarle. Etica e fotografie dei rapaci notturni. 

Marco Mastrorilli incontra e intervista Andrea Daina Palermo (fotografo naturalista).

 

Nella giornata del 3 agosto sul canale GUFOTUBE sarà pubblicato lo spot ufficiale italiano della Giornata Mondiale del Gufo 

 

Nella giornata del 4 agosto saranno pubblicate interviste a grandi esperti del mondo dei rapaci notturni da tutto il mondo. Tra gli altri Inigo Zuberogoitia (Spagna), Motti Charter (Israele), Karla Bloem (USA), David Johnson (USA) ed altri ancora. Le interviste nel blog del sito www.mastrorilli.it  

 

Un libro gratis ed inedito sui gufi per tutti? Disponibile on line dal 4 agosto! 

Il giorno 4 agosto sarà disponibile gratuitamente un nuovo libro da scaricare in download, edito da Gruppo Italiano Civette e Noctua Book dal titolo I nomi dialettali dei rapaci notturni in Italia autori Marco Mastrorilli e Alice Cipriani.

 

Sempre il 4 agosto saranno pubblicati video inediti sul canale Gufotube dedicati ai gufi e alle civette.

 

Sono programmate anche 3 uscite notturne ufficiali per promuovere la Giornata Mondiale del Gufo nelle date:

7 agosto Nocera Umbra (PG) 

15 agosto Grazzano Visconti (PC)

22 agosto Arona (NO)

PER INFO SCRIVERE A gufotube@gmail.com 

 

Tutti i dettagli sul sito www.gruppoitalianocivette.org  nello spazio GIORNATA MONDIALE DEL GUFO  

 

Importante:

Nell’ambito di questa giornata ci sarà la possibilità di scoprire le scomode verità legate al traffico illegale dei rapaci notturni in tutto il mondo, oggetto di grande importanza divulgativa nell’ultimo libro di Marco Mastrorilli e Raffaella Maniero con interviste a prestigiosi ornitologi di fama mondiale.

Alleghiamo il link del comunicato stampa di questo volume, appena uscito e che è centrale rispetto alle tematiche  affrontate dalla Giornata Mondiale del Gufo: 

 https://www.mastrorilli.it/comunicati-stampa 

© 2003 Gruppo Italiano Civette